Paolo Napoli Scritto da:
Scritto il:
18 Gennaio, 2021

La biblioteca di JPS – i consigli di lettura per i professionisti di successo

Quali sono i migliori libri da leggere per gli addetti alla Supply Chain? Se sei arrivato fin qui sai bene che la lettura è un tassello importante per la tua crescita personale e professionale. Infatti, al giorno d’oggi esiste una varietà pressoché infinita di testi in materia. Purtroppo, trovare quello che fa al caso tuo è spesso un lavoro complesso (scegliere l’area di approfondimento, confrontare i libri, cercare recensioni e informazioni sugli autori etc..) e il tempo a disposizione è sempre troppo poco.

Così, la maggior parte delle volte abbandoni i tuoi buoni propositi, sopraffatto dall’angustia per la scelta. Oppure collezioni un elenco di vari titoli con la ottimistica convinzione di trovare il tempo di leggerli tutti.

In JPS, nel corso della nostra carriera professionale come consulenti e istruttori, abbiamo avuto necessità di leggere molto. In quindici anni di attività abbiamo creato una piccola biblioteca in ufficio per raccogliere i libri, a nostro avviso, più illuminanti in ambito Supply Chain.

Se sei dunque alla ricerca di un consiglio di lettura, puoi consultare la lista che aggiorneremo ogni mese con un titolo in più direttamente dai nostri scaffali. Il nostro piccolo tesoro di informazioni, aggiornamenti e best practice sul mondo della Supply Chain.

La nostra raccolta

#1 Supply Chain Excellence A Handbook for Dramatic Improvement Using the SCOR Model – Di Peter Bolstroff e Robert Rosenbauam.

Descrizione:

  • Il libro nasce come guida all’esecuzione di un progetto SCM basato sul modello SCOR
  • È il frutto dell’esperienza pratica e della mentalità pragmatica e innovativa degli autori
  • L’obiettivo è fornire gli strumenti per gestire i progetti SCM: il materiale che propone può essere usato come riferimento per progetti aziendali reali

Temi:

  • Le basi del modello SCOR e il suo impiego per misurare e migliorare le performance della Supply Chain
  • La mappatura dei processi di Supply Chain
  • Come identificare opportunità promettenti
  • Come ottenere la sponsorship per progetti promettenti di Supply Chain
  • Come costruire e gestire un portafoglio di progetti di Supply Chain
Copertina

#2 Grow – How ideals power growth and profit at the world’s 50 greatest companies – di Jim Stengel.

Descrizione:

  • Stengel, riconosciuto come uno dei “pezzi grossi” del marketing, dimostra attraverso numerosi Business Case come un ideale possa essere la chiave di una crescita aziendale sostenuta
  • Il focus non è solo finanziario, ma anche di salute complessiva dell’azienda: le organizzazioni che hanno un ideale forte, chiaro e ben comunicato crescono meglio, attraggono e trattengono talenti
  • “The Ideal Tree Framework”. L‘idea alla base è semplice: l’organizzazione è come un albero, un essere vivente che ha bisogno di cure per crescere. Il nucleo dell’albero, le sue radici, è il Business Ideal. Le foglie rappresentano la crescita che avviene attraverso 5 must-do

Temi:

  • Come scegliere un ideale in una delle 5 aree dei valori fondamentali dell’uomo
  • Come costruire la cultura aziendale intorno all’ideale scelto
  • Come comunicare la purpose a clienti e dipendenti
  • Come veicolare l’ideale nella customer experience
  • Come valutare i progressi

#3 L’obiettivo – Un processo di miglioramento continuo – di Eliyahu M. Goldratt e Jeff Cox.

Descrizione:

  • Tutt’altro che un manuale tecnico, il protagonista Alex Rogo ha il complesso compito di rilanciare un’impresa sul baratro del fallimento
  • Goldratt adotta uno stile romanzato coinvolgente come sfondo per presentare la Teoria dei Vincoli (TOC)
  • Il libro è indicato per i manager che hanno l’obiettivo di migliorare i propri processi operativi e risolvere problemi legati al concetto di produttività.

Temi:

  • Il concetto di produttività per un’organizzazione
  • Gli obiettivi e i KPI’S di un’azienda
  • L’adeguatezza dei processi
  • L’identificazione dei colli di bottiglia, ovvero ciò che impedisce all’azienda di raggiungere congrui livelli di efficienza dei processi
  • Il costante miglioramento

#4 Il potere delle abitudini – Come si formano, quanto ci condizionano, come cambiarle – di Charles Duhigg.

Descrizione:

  • Pubblicato con il titolo originale “The Power of Habit” nel 2012 da Charles Duhigg, rinomato autore di libri di crescita personale e vincitore del premio Pulitzer.
  • Il potere delle abitudini ti aiuta a capire perché le abitudini sono al centro di tutto ciò che fai, come puoi cambiarle e quale impatto avranno sulla tua vita, sulla tua azienda e sulla società.
  • È il libro perfetto per chi è ossessionato dalle abitudini o semplicemente vuole capire perché alcune delle azioni che esegue vengono fatte con il “pilota automatico”.

Temi:

  • Il meccanismo di scelta automatico è composto da un processo chiamato circolo dell’abitudine che può essere diviso in tre fasi: attivatore, routine, premio
  • La prima parte del circolo dell’abitudine è un segnale che dice al cervello di entrare in modalità automatica. Poi c’è la routine, che può essere fisica, emotiva o mentale. E Infine c’è la gratificazione, in base alla quale il nostro cervello decide se vale la pena di memorizzare una certa routine.
  • Le abitudini sono il pilota automatico che utilizza il tuo cervello per risparmiare energia e capacità decisionale.
  • Questo è un vantaggio enorme, perché sarebbe terribile se dovessimo imparare di nuovo a guidare dopo ogni vacanza. Il problema è che il cervello non sa distinguere fra abitudini buone e abitudini cattive e una cattiva abitudine sarà sempre lì in agguato, in attesa dei segnali e delle gratificazioni giuste.
  • Essere al corrente del circolo dell’abitudine è il primo passo per sostituire un’abitudine negativa con un’abitudine positiva!

#5 Getting the right work done – Stay focused, Accomplish more, manage your energy Harvard Business Review.

Descrizione:

  • La tua casella di posta esplode di messaggi da leggere?
  • Sei paralizzato di fronte alle troppe attività da fare e oggi non sai proprio da dove cominciare?
  • Non riesci mai ad accorciare la tua TO DO List?
  • Alla sera spegni il computer esausto, ma ti sembra di non aver fatto tutto quello che ti eri prefissato e non sei soddisfatto?

È tempo di leggere Getting the Right Work Done!

Scoprirai come usare al meglio il tuo tempo e le tue energie. A fine giornata, riuscirai a smarcare molti più punti della tua TO DO List e registrerai un’impennata della tua produttività.

Temi:

Questa guida ti aiuterà a:

  • Definire le tue priorità e rimanere sempre focalizzato sui tuoi obiettivi;
  • Organizzare meglio il tuo tempo di lavoro, proteggendo le tue energie e arrivando a concretizzare più risultati;
  • Interrompere le cattive abitudini e svilupparne di virtuose;
  • Pianificare al meglio i progetti che devi seguire;
  • Gestire la tua casella di posta per evitare di essere sommerso da email che non riuscirai mai a leggere;
  • Scrivere TO DO List che funzionano davvero.
Getting the right work done

#6 Understanding Michael Porter – The Essential Guide to Competition and Strategy – di Joan Magretta.

Descrizione:

La strategia di Supply Chain scaturisce dalla strategia di business: in questo libro Joan Magretta ci accompagna alla scoperta di Michael Porter e della sua teoria sulla formulazione strategica.
Per riscoprire la fondamentale differenza tra “competing to be best” e “competing to be unique”. Un testo fondamentale per chi lavora in Supply Chain e pensa di non essere solo parte di una funzione di supporto, ma al centro dell’organizzazione.

Alcuni spunti:

  • “l’essenza della strategia è scegliere cosa non fare.”
  • Focalizzati sulla connessione tra il valore che crei, come lo crei (la tua value chain) e la tua performance (il tuo P&L).
  • Il vantaggio competitivo si raggiunge creando valore in modo diverso da come fanno e hanno sempre fatto i tuoi competitor.
  • È necessario accettare dei limiti, ad esempio dire di no ad alcuni clienti, in modo da poter servire meglio gli altri. Questa sarà una strategia di successo, difficile da copiare.
  • Le buone strategie dipendono dalla connessione tra molte cose, dal fare scelte interdipendenti, ad esempio dal capire il modo in cui le attività nella value chain si relazionano tra loro.
  • Se la tua azienda può raggiungere un obiettivo, è solida e stabile, ma anche in grado di innovarsi e adattarsi.

#7 IL CERVELLO – ISTRUZIONI PER L’USO. Dalle frontiere della ricerca neuroscientifica, 12 regole-chiave per migliorare la qualità della nostra vita – di John Medina.

Descrizione:

John Medina ci accompagna alla scoperta dei meccanismi cognitivi del nostro cervello.

Le scoperte più recenti nell’ambito delle neuroscienze rimettono in discussione molto di ciò che si pensava di sapere a proposito delle dinamiche di apprendimento, retention delle informazioni e stato emotivo: una lettura affascinante per addentrarsi nell’organo che – stando al buio della nostra cassa cranica – ci ha permesso di andare sulla luna.

Medina presenta ai lettori dodici aspetti relativi al funzionamento del cervello: le chiama «regole». E di ciascuna illustra il contenuto scientifico, proponendo alcune idee per cercare di capire in che modo possano applicarsi al vivere quotidiano, in particolare sul lavoro e a scuola, migliorando le capacità del cervello e, di conseguenza, la qualità della vita.

LE 12 REGOLE DEL CERVELLO

  • REGOLA 1 L’esercizio fisico potenzia il cervello
  • REGOLA 2 Anche il cervello umano si è evoluto
  • REGOLA 3 Ogni cervello ha una rete di connessioni diversa
  • REGOLA 4 Le cose noiose non catturano l’attenzione
  • REGOLA 5 Ripetere per ricordare
  • REGOLA 6 Ricordare per ripetere
  • REGOLA 7 Dormire bene per pensare bene
  • REGOLA 8 Un cervello stressato non impara come dovrebbe
  • REGOLA 9 Vanno stimolati più sensi contemporaneamente
  • REGOLA 10 La vista batte tutti gli altri sensi
  • REGOLA 11 Il cervello maschile è diverso dal cervello femminile
  • REGOLA 12 Siamo formidabili esploratori naturali

“Vi sono grato, miei cari ragazzi, per ricordarmi costantemente che l’età non conta molto, a meno che non si sia un formaggio.”

John Medina

Get in touch

Iscriviti alla nostra Newsletter: ti promettiamo ogni mese un contenuto esclusivo sul mondo della Supply Chain, novità, interviste ed approfondimenti. Resta sempre aggiornato!

Download brochure

Scarica subito la brochure di JPS per conoscere la nostra realtà aziendale, le proposte che offriamo e i percorsi di formazione disponibili.