19 novembre 2018

Intervista a Marco Gentili: JPS APICS Top Performer CPIM 2015

Marco Gentili – JPS APICS Top Performer CPIM 2015

Marco Gentili, 46 anni, vanta un’esperienza ultraventennale nel mondo della Supply Chain e delle Operations maturata all’interno di prestigiose multinazionali operanti nei diversi manufacturing environments. All’interno di dette strutture ha ricoperto ruoli di responsabilità crescenti, anche in ambito internazionale.

Dal 2007 lavora per una delle più importanti aziende mondiali nel campo aeronautico dove dal 2013 ricopre il ruolo di Material Manager.

 

 

 

 

Come sei venuto a conoscenza dei programmi APICS per le certificazioni in Supply Chain Management?

Ho conosciuto il mondo APICS fin dall’inizio della mia carriera professionale ma nel 2015, attraverso una ricerca specifica, ho avuto modo di approfondire l’offerta formativa e certificativa.

Tu lavori in un’azienda del settore aeronautico: in che modo pensi che il body of knowledge del programma APICS CPIM può aiutarti a generare valore per la tua organizzazione?

La mia azienda vuole consolidare la leadership nel mercato “core” e al tempo stesso rafforzare la quota parte di attività già intrapresa a fronte di nuove opportunità di business. In questo ambito ritengo sia fondamentale che tutta la “Value Chain” sia allineata alle “best practices” internazionali del settore e che vi sia una comune capacità di “assessment” dei processi aziendali al fine del miglioramento continuo.

Cosa ti ha motivato di più, nell’affrontare un programma lungo ed impegnativo come il CPIM?

La possibilità di consolidare, attraverso la prestigiosa certificazione, l’esperienza maturata in oltre 20 anni di attività e l’opportunità di poterla condividere con il gruppo di lavoro con il quale opero quotidianamente.

Hai partecipato a corsi interaziendali, insieme ad alcuni colleghi della tua azienda e ad altri provenienti da realtà diverse: cosa pensi dell’esperienza d’aula? Cosa ti è piaciuto di più?

L’esperienza d’aula è stata motivante perché ha consentito di approfondire gli argomenti raffrontandoli con le specifiche peculiarità e necessità del mercato in cui operano le varie realtà incontrate. La cosa che ho maggiormente apprezzato è stata la predisposizione dei partecipanti ad affrontare le problematiche di volta in volta evidenziate con competenza e grande spirito di condivisione.

Nel 2015 hai ottenuto lo score più alto nel programma APICS CPIM di JPS e per questo hai vinto il premio JPS APICS Top Performer: cosa consigli ai colleghi che stanno facendo lo stesso percorso o che ci stanno pensando?

Il successo del 2015 non è personale, ma di team. I risultati ottenuti dal gruppo di lavoro della mia azienda possono definirsi ottimi nella totalità; consiglio quindi vivamente di intraprendere questo percorso di studi e di approfondimento in condivisione con altri colleghi e di utilizzare tutte le risorse didattiche messe a disposizione da APICS.

MENU
Right Menu Icon

We are using cookies on our website

Please confirm, if you accept our tracking cookies. You can also decline the tracking, so you can continue to visit our website without any data sent to third party services.